L’assistenza agli operatori economici

AppaltiLeaks offre due tipi di aiuto agli operatori economici del mercato.

Consulenza tradizionale specialistica.

Il servizio di consulenza “tradizionale” riguarda l’approfondimento e la risoluzione di problematiche di particolare complessità che necessitano del preventivo esame di atti e documenti ovvero l’effettuazione di sopralluoghi in cantiere e/o presso la stazione appaltante per una completa istruzione del dossier di intervento.

Il servizio, garantito dalla rete di professionisti che collabora con AppaltiLeaks, mira a soddisfare le più disparate esigenze dell’operatore economico – di natura tecnica, amministrativa e legale – emerse nell’ambito di una o più fasi dell’appalto di lavori, servizi e forniture quali:

  • recupero crediti verso la Pubblica Amministrazione;
  • verifica progetto definitivo ed esecutivo
  • studio bando di gara e documentazione correlata
  • assistenza nella predisposizone dell’offerta amministrativa, tecnica e/o economica
  • assistenza nell’ambito del sub-procedimento di verifica dell’offerta anomala
  • elaborazione offerta tecnica in caso di sistema di aggiudicazione dell’oe+v
  • assistenza per il nuovo accesso agli atti secondo quanto previsto dal D.lgs. n. 97/201
  • precontenzioso dinanzi all’ANAC
  • contenzioso amministrativo dinanzi al TAR o al Consiglio di Stato
  • contenzioso civile dinanzi al Giudice ordinario
  • esame e gestione razionalizzata della corrispondenza con la stazione appaltante
  • assistenza fisica nei rapporti diretti con la stazione appaltante
  • esame e trattazione delle riserve contabili
  • accordi bonari
  • arbitrati
  • assistenza in materia di subappalti e subcontratti non soggetti ad autorizzazione
  • elaborazione, valutazione ed esecuzione di perizie di variante
  • tecnologia dei materiali
  • analisi ed applicazione nuovi prezzi
  • assistenza per problematiche di natura fiscale e contributiva
  • altro

Il servizio MAYDAY

AppaltiLeaks vuole essere anche una sorta di ciambella di salvataggio alla quale aggrapparsi nei momenti del bisogno.

Si rivolge all’operatore economico che, pur non avendo sottoscritto un contratto di consulenza con uno dei professionisti della rete AppaltiLeaks, ha bisogno:

  • di una consulenza spot,
  • di un chiarimento in merito ad una norma o ad una atto della stazione appaltante
  • della predisposizione o revisione di un atto (o della semplice corrispondenza) da inoltrare alla stazione appaltante
  • della presenza ad una seduta di gara
  • etc.

Insomma, una sorta di pulsante antipanico per ottenere un aiuto “in tempo reale”, per verificare se il consulente tradizionale abbia ragione, quando i propri collaboratori sono indisponibili o non sanno cosa fare o, più semplicemente, per fare una prima conoscenza di AppaltiLeaks.