Fraud audit per la stazione appaltante.

Una vera sfida lanciata da AppaltiLeaks alla Pubblica Amministrazione.

Grazie alla proliferazione dei sistemi di controllo ed alla scomparsa di veri controllori – sulle fondamenta di una sempre più opaca discrezionalità della fase di assegnazione dell’appalto – si è progressivamente rafforzata la possibilità che la realizzazione del progetto rappresenti una quotidiana occasione di illecito profitto per i soggetti preposti alla conduzione dell’appalto.

AppaltiLeaks si propone quale innovativo strumento di compliance aziendale al servizio degli organi di indirizzo politico e strategico, degli organismi di vigilanza,  dei collegi sindacali e delle società di revisione delle stazioni appaltanti “sane”.

Se non si è pronti a voler sapere “quanta polvere c’è sotto il tappeto” e chi ce l’ha messa, non rivolgetevi ad AppaltiLeaks!

Whistle Blog

AppaltiLeaks nasce con l’intento di creare una nuova “piazza informatica” dove condividere le notizie del mondo degli appalti che il web non diffonde o censura.

Qualsiasi “stranezza” nella fase di progettazione, affidamento o di esecuzione di un contratto pubblico può essere qui diffusa in forma anonima e sicura!

Qualsiasi “criticità” nella conduzione dei lavori, nel governo del personale e negli acquisti di beni e servizi può essere veicolata tramite questo blog affinché si accenda, subito e non dopo anni, un faro di luce sui relativi responsabili.

Assistenza agli operatori economici.

Grazie alla rete di professionisti aderenti alla propria rete, AppaltiLeaks offre la propria assistenza anche agli operatori economici “seri” del settore (lavori, servizi e forniture).

I servizi messi a disposizione sono di due tipologie:

  • il servizio di consulenza specialistica
  • il servio “mayday”

Ultime pubblicazioni

Focus Giurisprudenza

Focus Gare

Leaks